domenica 25 ottobre 2009

Tu chiamale, se vuoi, emozioni



Bella uscita di 9 km in mezzo alla natura (quasi per tutto il percorso), assieme al mio amico/collega Cristian, in cui riscopro il piacere dello sforzo (in questo caso abbastanza diverso da zero visto le poche uscite degli ultimi tempi), la forza della Bora che ti soffia sempre contro (comunque ti giri!!!! grrrr), la crudezza di una temperatura non sempre gentile, lo sconnesso dei sentieri, il rumore ed il colore del bosco d'autunno, la sensazione freddo/caldo al rientro al coperto, il vapore in doccia....

Tu chiamale, se vuoi, emozioni...
:-)

5 commenti:

the yogi ha detto...

chiamale come vuoi, ogni stagione ha le sue.... diversamente belle! :)

GIAN CARLO ha detto...

Adesso pero' è ora di dare continuità alle sensazioni.

er Moro ha detto...

Post poesia...

Tosto ha detto...

come sei poetico oggi!

Marco ha detto...

Sto attraversando una fase molto poetica, effettivamente... mi sto poetizzando addosso!!!!