martedì 22 marzo 2011

La mia maratona di Roma 2011

Finalmente trovo un po' di tempo per scrivere questo post e aggiornarvi sull'esperienza romana della maratona piu' partecipata d'Italia...
Le premesse sono ottime con un gradevolissimo blogpoint presso l'expo in cui ritrovo un po' di blogger gia' conosciuti a Venezia nel 2010 e ne conosco di altri finalmente dal vivo.
Inutile dire che i blogtrotters sono sempre fantastici e familiari...

Foto di gruppo

Yogi e Zanger-signora

RB e Zanger-signora in "Professione reporter"

Lasciamo un segno...

Pizzolato e Zangrando si mettono in posa vicino al mitico GIAMPY !!!! ;-)

La sera del sabato cena SPAZIALE al mitico Cantinone in piazza Testaccio. RB si preoccupava di eventuali defezioni... beh quasi non ci stavamo!!!

De bruschettae non est disputandum...

Tanti blogtrotters affamati!

Un grazie ENORME a RB e Yogi per l'organizzazione sopraffina!!!!

E arriviamo alla domenica della corsa...
Pre-gara "pieno" con ritrovo prima con gli orange della Running Evolution (e rito Maori d'iniziazione):
Il presidente Fausto mi "inizia"!!!

Maratoneti Orange in posa!

La corsa:

la frase che ho piu' sentito in questo weekend e' stata "Roma non e' maratona da PB"... mai parole furono piu' azzeccate!!! :-(

Partenza spettacolare con 16000 e rotti runner pronti ad affrontare 42km di gioie, dolori e passione...
Clima per me ottimale e vai con lo sparo!

Alla partenza

Parto a 5:35/5:40 come da programma, ritmo non troppo audace ma in linea con l'obiettivo di scendere sotto le 4 ore... Il percorso si presenta subito "caratteristico" per via dei sampietrini... non pensavo di poterli soffrire cosi' tanto: grossi, spesso irregolari e sbilenchi... caviglie, ginocchia e schiena ringraziano!!!
Vedo piu' di una caduta gia' all'inizio, tocca stare molto attenti.

Un altro elemento "caratteristico" le salitelle che all'improvviso spezzano il ritmo: brevi ma "nervose", intense tanto piu' quanto si e' avanti nella corsa...

Procedo "di conserva" gestendo il ritmo, sempre piu' o meno fisso su quanto voluto.
Ai ristori bevo un po' e prendo i gel che porto con me piu' o meno ogni 10km. I primi 3-4 minuti dopo ogni gel li "accuso" nel senso che sento lo stomaco assimilare la sostanza senza troppa gioia... Pero' reputo saggio mantenere le forze per dopo, anche se magari ora non sento il bisogno di mangiare.

Il percorso si snoda bello e vario:

Umore buono!

Go Zanger go!

Passo la mezza in 1:59:50, in perfetta media sperando in uno split leggermente negativo... Mi sento ancora bene; il passo e' buono, la tanta gente che corre con me a volte mi aiuta a non pensare alla fatica...

Mi sto avvicinando al 30esimo km e qualche preoccupazione comincio ad averla: a 30km, qualche mese fa a Venezia, sono miseramente crollato in preda a crampi su entrambe le gambe dopo aver corso negli stessi tempi di oggi...
Beh oggi la musica e' un po' diversa. Passo il 30esimo senza problemi di crampi in 2:51:28... ho a disposizione 1:08:32 per fare 12.2km. Chiaramente tra il 25esimo ed il 30esimo ho avuto una flessione: perdo 1 minuto sulla tabella di marcia, ma almeno la condizione c'e' ancora.
Ora basterebbe correre a 5:37/km per riuscire a stare sotto le 4 ore... fattibilissimo!

Pero' iniziano i problemi... al 32esimo cerco invano l'amico Yogi per vedere se c'e' ancora all'appuntamento all'Ara Pacis ma evidentemente ha gia' recuperato Maxrunner. Nondimeno corro qualche km ancora bene nella speranza di recuperarli, ma inutilmente...

In piazza Navona (35esimo o giu' di li') corro ancora un km quasi in trance: 5:35/km. Vedo mia moglie Barbara che mi incita ma poco dopo un principio di crampo al retro coscia mi obbli ga a rallentare per "sentire" la situazione. Decido di correre tranquillo per un km per vedere come va. Sembra gestibile...
Mi sento quasi pronto a ritentare le 4 ore negli ultimi 6km quando le maledette salitine cominciano e mi stroncano ogni velleita'... oltre a cio' ricominciano i sampietrini e forse i peggiori dell'intero tracciato...
Niente... capisco in 2km che le 4 ore rimarranno ancora li'... per altri 1-2km accarezzo l'idea di tentare almeno il PB (sotto 4:07) ma proprio non ci siamo piu'. Ancora salite, sampietrini e l'ovvia fatica accumulata fino a qui...
Qualche energia ce l'ho ancora per fare il pirla davanti alla macchina fotografica...

...di nervi piu' che di muscoli...

Hulk Hogan de noantri!

Insomma, ecco il conto... l'ultimo km con la salita verso il Colosseo e' tortura fisica e psicologica...!!!

Bon... pazienza... taglio il traguardo in 4:10:46 che alla fine, viste anche le esperienze di altri, non mi va neanche tanto male... e' una maratona, almeno per me, dura, con gli ultimi km perfidamente duri e severi.
Un esame nell'esame... sono comunque fiero di averlo passato...

Morale della favola: maratona bella per la cornice (secondo me meno per alcuni episodi organizzativi quali 4 incontri con ambulanze/vigili del fuoco in contromano a sirene spiegate NEL percorso di gara!), fantastica per la compagnia, un po' meno per il risultato ma tutto sommato positiva!

Prossimo impegno? Io punterei alla maratona di Trieste dell'8 maggio prossimo... che dite? esagero?

31 commenti:

nino ha detto...

troppo forte. ma le foto lungo al percorso te le ha fatte tutte tue moglie ???

Tosto ha detto...

hai avuto anche il tempo di scherzare nel finale?
allora qualcosa mi dice che ti piace prendertela comoda :) eh he he
bravo

insane ha detto...

E' stato un piacere Marco.. Trieste è sufficientemente lontana per recuperare,per quanto Roma è stato un test MOLTO impegnativo a livello muscolare..
Comunque COMPLIMENTI!

Ale57 ha detto...

Bravissimo; le 4 ore le abbatterai presto, hai lo spirito giusto per farlo.

theyogi ha detto...

bella storia! bisogna dire che la sofferenza non t'ha tolto simpatia e buon'umore... ;D mannaggia, e pensare che siete arrivati tutti e 3 (anche maurizio) nel giro di 2/3 minutazzi! speravo di raccattarvi tutti, sarebbe stata l'apoteosi....

francoscr ha detto...

vedere le foto e leggendo il racconto non mi pare che stavi male, purtroppo Roma è dura,dai che il muro delle 4 ore è tuo.

Marco "Zanger" ha detto...

@nino: grazie! no le foto le ho beccate dagli orange...

@tosto: ridevo per non piangere... :-) bravo anche tu!
(PS: perche' non provi Trieste all'8 maggio? io ci saro')

@insane: grazie! non posso che darti ragione!

@ale: grazie Ale, speriamo bene...

@yogi: a sapere che eravate poco piu' avanti magari non mi fermavo a camminare per qualche decina/centinaia di metri... mannaggia a me! comunque e' andato tutto bene lo stesso! ;-)

@franco: a posteriori anch'io mi dico che potevo stringere ancora di piu' i denti, pero' al momento... forse non sono ancora bravo a soffrire...

Simone e Anita ha detto...

Marco dai che un'altra ne hai portata a casa bravissimo a gestirti nelle avversità...complimenti.
Per Trieste valuta bene,il caldo e la salita...non è da tempo neppure quella.
Ci rivediamo a Venezia?

Tosto ha detto...

li c'è la bora! :) a parte gli scherzi, se farò una maratona penso che farò Padova è più gestibile da un punto di vista logistico e di costi ecc...

GIAN CARLO ha detto...

Neanche il vincitore ha beccato tutte queste foto. Per non parlare del Rito Maori e anche della cena Blogtrotters ... insomma se ci mettiamo pure che il Milan ha perso e che siamo a -2 direi un grosso Week

mjaVale ha detto...

...cavoli che percorso insidioso! l'8 maggio ci si vede a Gradisca allora, in direzione Trieste!

Marco "Zanger" ha detto...

@anita (o simone?): Trieste e' di casa e proprio vorrei farla... per Venezia sono gia' iscritto... :-)

@tosto: capisco e sottoscrivo... in effetti Trieste la scelgo proprio per questo... allora ci rivedremo a Venezia?

@giancarlo: weekend memorabile sicuramente! per le foto? girava voce che fossi amico di Runnerblade e Yogi e allora la stampa si e' scatenata!!! :-)

@vale: certo! proviamo le 4 ore insieme?

fedilele ha detto...

esagera esagera direi che sei andato benone hai gestito più che bene bravissimo Marco!!!

Alvin ha detto...

Alla fine te la sei "corricchiata" ;)
Bravo Zanger, Trieste è fattibilissima, a Roma hai preso la rincorsa, a Trieste, ti vogliamo under 4 ore!!!!

LuCa ha detto...

Grande Marco, sembri sempre più giovane...
;)

Un saluto a Barbara e bimbe!

Marco "Zanger" ha detto...

@fedilele: grazie! ma potevo fare meglio... ;-)

@alvin: speremo ben, omo... mi manca ancora la tua carica nei finali... ricordo ancora il video tuo al 40esimo a Firenze... ;-)

@luca: grazie mulon!

orzowei ha detto...

Più che a dover fare 42 Km, sembravi essere ad una scampagnata, tanto eri rilassato e sorridente !!
Bravo, ben corsa.

P.S.: Yogi senza barba è irriconoscibile....

Daniele ha detto...

Ho sperato fino in fondo che non battessi il mio PB.. ed invece ce l'hai fatta! :-)

Mi tocca correrne un'altra prima o poi... Che palle.. :-)

Grande Zanger!!!! Congratulations! You got it again!

Giuseppe ha detto...

Uehi Zanger!!! Piacere di averti conosciutooooo ;)

Foia ha detto...

Che non fosse una gara da PB l'abbiamo capito in tanti a nostre spese. Sei andato comunque molto bene, anche a giudicare dalle foto.
Ci si vede a Trieste per dare una spallata a 'sto maledetto muro delle 4h, ok?

Foia ha detto...

Che non fosse una gara da PB l'abbiamo capito in tanti a nostre spese. Sei andato comunque molto bene, anche a giudicare dalle foto.
Ci si vede a Trieste per dare una spallata a 'sto maledetto muro delle 4h, ok?

Marco "Zanger" ha detto...

@orzo: grazie per i complimenti! diciamo che mascheravo bene la fatica... ;-)

@daniele: te tocca...!!! grazie! :-)

@giuseppe: altrettanto!!!!

@foia: appuntamento per l'8 maggio allora... trenino delle 4 ore allora? E saremmo gia' in 3!

MaxRunner ha detto...

Tale e quale a quello che è successo a me,solo che io avevo Yo a farmi da partner, peccato un arrivo a tre con te, Maurizio e Yogi a farci da balia sarebbe stato bellissimo.
Dai che alla prossima c'è la facciamo.

Paolo Isola ha detto...

Complimenti, fare la maratona in 4h10' non è tanto male come sembra, in fin dei conti siamo sotto i 6' al km., un ritmo facile da tenere per 10 km., mentre tenerlo per 42 km. è tutt'altro che facile

monica ha detto...

zanger, vedrai che a fare una maratona come quella di venezia il muro lo abbatti di brutto!!! go zanger go!

er Moro ha detto...

Marco caro, io ti suggerisco di rinfoderare la spada e velocizzarti! Poi vedrai che sarà "banale" scendere sotto le 4!!!
Capisco e proprio per questo consiglio!!!

Fatdaddy ha detto...

Se mi affronti la mara della Capitale con quel sorriso rilassato, quando l'8maggio giochi in casa le 4 ore te le mangi come antipasto!
Ottima prova Marco!!!

Alvin ha detto...

La carica sul finale del video della mia Mara di firenze è presto spiegata... per la prima volta in maratona corsi senza subire la piccola crisi che può arrivare intorno al 35°km... avevo in corpo più adrenalina, ed endorfine che globuli rossi... ti auguro a Trieste di provare la stessa sensazione, anche se, visto i tuoi gesti sul finale a Roma, tanto a pezzi non eri per metterti a fare Hulk... bravo, in corsa, bisogna divertirsi, prima di tutto!

bressdicorsa ha detto...

AZZ UN VERO GUERRIERO,BELLISSIME LE FOTO,VAI HULKISSIMO

Marco "Zanger" ha detto...

@max: ci conto! sai che quartetto saremmo stati!!!

@paolo: non posso che darti ragione! la maratona e' sempre la maratona...

@monica: speriamo, Monica, speriamo... :-)

@moro: ma siccome chi predica bene razzola male, io non posso che seguire il lato oscuro del Moro (che piu' oscuro non si puo'!) e mi sono or ora iscritto a Trieste... dai manca un mese e mezzo, non e' proprio domani! ;-)

@fat: grazie Fat! se il fisico e' debole, lo spirito e' sempre forte!

@alvin: esatto! la penso anch'io cosi'... stare tutto musone per 42km, poi, proprio non mi va! ;-)

@bress: grazie del "guerriero"! detto dal comnadante Bress non puo' che ringalluzzirmi!!! :-)
A BUMBAZZAAAA e non si molla neanche 1cm!

konerush ha detto...

Good dispatch and this enter helped me alot in my college assignement. Gratefulness you on your information.

paxil