lunedì 21 giugno 2010

First brick if the wall... andato!

Oggi becco una pausa tra le continue piogge e piazzo il primo lungo della tabella d'attacco al Muro...

Parto da Basovizza in direzione Sesana (SLO) lungo la strada bianca. Da Sesana punto ad Orlek (SLO) e ritorno in Italia imboccando la ciclabile che mi riporta a Trebiciano. Di qui, vista anche l'ora, percorro la provinciale verso Basovizza girando a Padriciano verso i campi da golf e indietro a Elettra.




Totale 17.5km a ritmo tabella. Buone sensazioni di fiato, gambe e umore...


Oggi ho colto l'occasione per provare il regalo dei miei colleghi: un "camelbak" della New Balance.


Che dire? Non mi ha dato alcun fastidio l'averlo addosso... temevo strusciamenti sulla schiena o fastidi con gli spallacci, ed invece nada... tutto ok!
Unico problema e' l'abitudine (che manca!) a bere dal tubo: succede che per far arrivare l'acqua bisogna dare almeno un paio di ciucciate a vuoto e, correndo, non e' del tutto naturale. Poi l'acqua arriva e magari trabocca... 
Comunque decisamente un accessorio interessante ed utile. Ne faro' buono uso!

Intanto ho comprato un altro paio di Nike Pegasus per continuare la tradizione... Ho preso il modello 26 (e' appena uscito il 27)... Solite sensazioni di solidita', affidabilita', robustezza. Adatte al mio peso non proprio mosca. Ormai non cambio piu', almeno finche' mi trovo cosi' bene.

7 commenti:

Caio ha detto...

Che bel giro! Grazie per il link, molto utile per chi (come me) soffre di nostalgia. Capitolo Camel: è un accessorio stupendo, vedrai che con l'abitudine anche le sorsate arriveranno comode. Buone corse

Tosto ha detto...

il camel back ti sarà utile soprattutto nei trial o allenamenti nei boschi!

Marco "Zanger" ha detto...

@caio: e' un piacere! Il camel effettivamente mi sta gia' ispirando un sacco!

@tosto: esatto... e anche per i lunghi in assenza di fontanelle o quant'altro!

Oliver ha detto...

Da comodo cittadino che corre con l'acqua a disposizione, il camelback quasi non so cos'è e mi da fastidio solo a sentirlo. Ma se un giorno virassi per i trail mi fa piacere leggere che è comodo. E a te sicuro utile visto dove corri.

orzowei ha detto...

Benebene Marco, io invece vado....indietro :-(
Sabato: in programma 50', ho fatto 500 metri è sono tronato indietro.
Domenica: in programma 1h 45', ho fatto 2 Km e sono tornato indietro.
Oggi: in programma 15 x salita, ho fatto 6 bene ed a metà della settima ho smesso....:-(

Marco "Zanger" ha detto...

@oliver: effettivamente non pensavo fosse cosi' "poco scomodo"...

@orzowei: cossa nassi? malanni? poca voia?...?

orzowei ha detto...

nassi "no brain" :-(