mercoledì 22 luglio 2009

The rise and fall of Zanger...

Comincio a pensare che il 2009 sia il mio annus horribilis...
Dopo tendiniti, condropatie, infuenze, vacanze rovinate, ecc ecc... sono arrivato al CRAC!
Proprio in un periodo podisticamente felice con chilometraggio in aumento, forma buona, ritmi in accelerazione, mete a breve termine, ecco che un banale spostamento in bici si trasforma in caduta dalla stessa e conseguente frattura intraarticolare pluriframmentata del capitello radiale destro (ovviamente!)...
Risultato: braccio in gesso per 3 settimane dall'ascella alla mano (solo le dita sono fuori) e probabile fisioterapia post-rimozione gesso tutt'altro che semplice.

CHE PALLE !!!!!

Ma cosa ho fatto di male?????

Ormai non posso ardire a fare alcun programma... succede sempre qualcosa...

Ora sono 3 settimane a casa a soffrire il caldo, il prurito e anche un po' di dolore, non posso fare altro.

La cosa mi ha sinceramente rugato al massimo... leggere di voialtri, delle vostre corse, delle vostre sensazioni di gara e non mi fa piacere per voi, ma un po' mi demoralizza: pare che una volonta' superiore abbia deciso che (quantomeno per gli ultimi 12 mesi) di correre con continuita' non se ne parli proprio... uff...

Vabbe', un tanto per aggiornarvi....

ciao

13 commenti:

the yogi ha detto...

ti dò una chiave di lettura alternativa: magari, per la volontà superiore, è il momento di concentrarsi su qualcos'altro.... può essere? ;) certo che di questo periodo è un'agonia.....

GIAN CARLO ha detto...

Si vede che la nottata è + lunga del previsto... ma diamine passera' !!!

Paolo ha detto...

Azz. Mi spiace, mi auguro tu possa presto riprenderti ed avere le soddisfazioni podistiche che desideri. Dirlo è facile,esserci dentro no,ma devi tenere duro!

Fatdaddy ha detto...

E diaolo beco, che sfiga nera!
Sono intimamente convinto che in ogni avversità ci siano nascosti anche aspetti positivi...certo confesso che nel tuo caso si fa davvero fatica, per ora, a coglierli.
Tutto il meglio Zanger, mollare mai!

Daniele ha detto...

E che cavolo! Questo 2009 davvero devi lasciarlo presto alle spalle.. ma tutto poi ti ritornerà indietro in positivo! Vedrai!!

bressdicorsa ha detto...

uomo,nn importa che tu sia ingessato,la tua mente gia vede il sereno,vede gia' il prox obiettivo,che il lupo corra con te.forza.mio nonno diceva: a malasorte,reagisci forte

Nagana ha detto...

Dai -
pensa che in questo modo tolto il gesso sarai giusto giusto pronto per l'avvicinamento a Firenze !

Altrimenti saresti arrivato "stanco" alla stretta finale dei mesi pre-maratona !

Firenze è lì pronta ad accoglierti.

er Moro ha detto...

Prendilo come un momento di riflessione, in cui studiare la tattica da seguire nei tuoi allenamenti nel momento del ritorno... Auguri di una celere guarigione, daje, su!!!

Alvin ha detto...

Quoto Nagana e il finale del Bress

Passerà anche sta bufera vedrai!

Fausto ha detto...

Ciao Marco, leggo soltanto ora di questo tuo infortunio; sperando che la jella passi al più presto ti mando un grosso "in bocca al lupo" ovviamente anche a nome di tutto il popolo orange della Running Evolution!
Un abbraccio
Fausto

Marco ha detto...

Grazie a tutti e scusate della risposta tardiva... Cerco almeno di gioire un po' stando al mare con la famiglia (credo che un paio di paguri abbiano fissato il domicilio nel gesso!!!).
Anche se sembra una notte polare di sei mesi, finirà prima o poi... Barcollo ma non mollo!
Anche se non rispondo uno x uno vi ringrazio e saluto tutti.

Un grazie particolare al presidente della RE Fausto x la "visita"! ;-)

Gianluca Rigon ha detto...

Ehi uomo, come va ?

Marco ha detto...

Ehi Gianluca! Son contento di sentirti! Il recupero procede a suon di fisioterapia... Tutto nelle norma: braccio ancora legato migliora giorno dopo giorno. Almeno posso correre.
E tu???