venerdì 26 settembre 2008

Aggiornamento tendine d'Achille

Intanto ringrazio Gianluca per l'interessamento e mi scuso se non mi sono fatto sentire in questo periodo... Proprio oggi pomeriggio faro' l'ecografia del tendine e volevo aspettare per avere delle notizie aggiornate.

Comunque rispondo volentieri a Gianluca: la situazione tendine sta pian piano migliorando nel senso che non mi fa piu' male la mattina quando mi sveglio o se sto per lunghi periodi fermo. C'e' ancora un po' di dolore a pizzicarlo con le dita ma poco.

Questa settimana ho fatto anche la visita di idoneita' sportiva annuale e la dottoressa ha provato a capire "a mano" la situazione dle tendine. Pare infiammato ma non ci sono tracce di borsiti o rigonfiamenti vari e la cosa mi fa ben sperare...
Lei mi ha consigliato ghiaccio, stretching, riposo e qualche giorno di anti-infiammatorio.

Ormai sono almeno 3 settimane che non corro ma vado due volte alla settimana in piscina per mantenere un po' di fiato e tono. Alla fine non e' neanche malaccio come diversivo, pero' la corsa mi manca...

In questo periodo ho ripensato per bene alle possibili cause del problema e sono ormai sicuro al 90% che le colpevoli siano le scarpe (Nike Vomero 3) che ho acquistato in estate.
Ripensandoci e chiedendo conferma al mio solito collega runner assieme a me, ho ricordato che fin dalla prima volta avevo avuto la sensazione che i tendini fossero sollecitati in modo diverso dal solito: mi "tiravano"...
Una conferma l'ho avuta anche su internet dove ho scoperto su dei forum che proprio le Vomero (le piu' ammortizzate tra le ammortizzate) avevano provocato tendiniti e problemi vari ai tendini d'Achille proprio per la loro ammortizzazione (ammortizzamento?). Pare che questo provocasse un eccessivo "affondamento" del tallone con relativa iper-estensione del tendine... mah...
Comunque ho provato a indossare tali scarpe per camminare durante il giorno per due giorni di seguito e il dolore E' RITORNATO!!!! Questo mi basta come prova. 
Tra l'altro anche la dottoressa mi ha confermato la possibilita' di tale evenienza...

Insomma spero di aver isolato il problema e ora spero che l'ecografia sia benaugurante.

Ultima cosa: un ringraziamento speciale a Margantonio il quale, con disponibilita' estrema, mi ha dato dei consigli e informazioni basate anche sulal sua esperienza. Altro esempio dell'utilita' dell'esistenza dei blogtrotters! Grazie Antonio, spero di conoscerti dal vivo prima o dopo (vista anche la vicinanza!).

14 commenti:

Gianluca Rigon ha detto...

Mi fa piacere che pian piano il problema si stia risolvendo (facendo i debiti scongiuri).
Ma proprio le scarpe !?!?
E pensare che quando le avevi comprate le ho pubblicizzate a un mio collega che le ha comprate e le usa tuttora senza problemi....ma evidentemente non siamo tutti uguali.
Ti auguro ogni bene e soprattutto di ritornare presto a correre !
Ciaooooo !

Marco ha detto...

E' vero, la cosa e' soggettiva al massimo. Pero' a questo punto ho piu' di un dato "sperimentale" che va a sostegno della mia ipotesi (sempre per quel che mi riguarda).
Tra l'altro i dindini che ho lasciato in quelle scarpe reclamano VENDETTA!!! ;-)
Se poi mi fanno male anche solo a CAMMINARCI per il momento non le posso proprio usare... grrr

comunque grazie per gli auguri e cerco di prenderti in parola e ricominciare a correre quanto prima!
magari prima o dopo ci beccheremo?
Toccando tutto quello che posso toccare mi piacerebbe fare una maratona in primavera che potrebbe essere Trieste o ancora prima Padova o roba del genere... forse ce la faro'! :-)

ciao!

Gianluca Rigon ha detto...

Se tutto va bene anch'io ho in mente una maratona in primavera. Pensavo a Treviso più che Padova (che è un pò troppo avanti).
Anche Trieste potrebbe essere un'idea...tu la conosci bene vero ?
Ciao !

GIAN CARLO ha detto...

Intanto bene che il tendine migliora. Quando ricominci piano e niente lavori. Non aver fretta di recuperare.
@Anche a Gianluca, maratona in primavera...Roma ?
15000 partenti !

Gianluca Rigon ha detto...

@Gian Carlo: Roma....chissà....può essere!

franchino ha detto...

Ciao Marco, come hai giustamente detto molto probabilmente la causa sono le scarpe, o meglio, magari hanno dato il colpo di grazia ad un equilibrio che era precario.
Io per esperienza personale ti consiglierei di fermarti con le applicazioni di ghiaccio e provare con la termoterapia (termoforo, borsa dell'acqua calda,...) e arnica gel. Io ho trovato giovamento.
Ti saluto e ti faccio un grosso in bocca al lupo di veloce e completa guarigione. Franco.

Ciao!

Nikka ha detto...

Le scarpe per me sono sempre state un problema, l'ultima volta che ne ho prese un paio nuove, a fine inverno mi pare, mi sono dovuta fermare un pò anche io, pensavo al tendine d'achille invece non c'era niente di grave, ma l'infiammazione ,non mi ricordo nemmeno a cosa,mi fermò per un pò (dal dolore non potevo correre).
Hai fatto bene a fermarti.... rimettiti presto..
in bocca al lupo

Nikka :)

Marco ha detto...

@gian carlo: anche per me potrebbe essere un'opzione, anche se mi piacerebbe pure fare Trieste ai primi di maggio.

@franchino: anche a me "suonava" meglio il caldo del freddo... magari ci provo. Grazie!

@nikka: grazie per l'augurio. Certo che ste scarpe possono essere un cruccio!

Alvin ha detto...

A questo punto, come hai detto tu...darei proprio la colpa alle scarpe...hai un appoggio neutro? sono convinto anch'io a questo punto che ammortizzato va bene ma non troppo, come hai detto tu, ogni piede vuole la sua scarpa e ognuno ha un tipo di appoggio diverso dall'altro, rompe le balle trovarsi con un paio di scarpe nuove, un tendine infiammato e 100 euro buttati...incidenti di percorso, prendila così, la piscina ti fa bene intanto!
A primavera avrai uno stimolo in più quando arriverai al muro del 36°-37°km... in bocca al lupo!

Alvin

franchino ha detto...

Marco io di solito col ghiaccio "fermo" il trauma, poi col caldo cerchi di accellerare il processo di guarigione. Il tendine poi è poco vascolarizzato quindi ci impiega un pò a stabilizzarsi. Comunque chiedi sempre ad un medico sportivo, va giudicato casa per caso. In bocca al lupo!

Arrigo ha detto...

Io le vomero 3 le ho comprate a Luglio di quest'anno, dopo che le nimbus 9 sono andate ko ai primi 600 km della mia vita. Domenica ho fatto la mezza di udine e dopo 21 km avevo 2 mega vesciche sotto gli alluci. Lo stesso problema lo avevo anche con le asiscs, quindi non è sempre detto che cambiare le scarpe cambi la situazione. Auguri !!! E' dura non correre !! Resisti !!! Enrico

larry59 ha detto...

Ciao Marco
se può esserti di consolazione ti dico che io mi sono bloccato di brutto tutta colpa di una microfrattura allo sperone calcaneare questo per aver portato quest'estate delle nike victory nelle gare brevi solo per dire che andavo più forte.
Ora ne pago le conseguenze

Claudio72 ha detto...

Cavolo interessante. Non avevo mai pensato a possibili infortuni da eccessivo ammortizzamento. Al limite pensavo che si avesse poca "reazione". Visto che devo proprio cambiare scarpe ne terrò conto. Auguri davvero..

Anonimo ha detto...

договорное право защита клиентов [url=http://thisnews.ru/]http://thisnews.ru/[/url] как заполнять деклорацию для нологовой по упрощенке
игорь коржиманов [url=http://aloudthink.ru/]http://aloudthink.ru/[/url] www.milakulikova-fz6.narod.ru
расширение dat [url=http://xchild.ru/]Діти – Ікс[/url] eros
когда день бухгалтера? [url=http://mydepression.info/vybory-parlamenta-i-prezidenta-rf/]mydepression.info[/url] Афиша